Obiettivo Regno Unito: specializzazione in Inghilterra

Come scegliere le UoA?

5 commenti

Finalmente si sono aperte le iscrizioni al FPAS (Foundation Programme Application System), è stato veramente semplice iscriversi. Una volta registrati si può vedere il proprio score “accademico”, che è stato valutato dall’Eligibility Office in base ai documenti consegnati ad Agosto.

Ben più importante è il fatto che sono adesso visibili le diverse Units of Application, o UoA. Queste sono fondamentalmente gruppi di Foundation Schools in cui si svolge il FP, che sono state riunite in modo da facilitare il processo dell’application e l’assegnazione degli studenti/neo-laureati. Ci sono 22 UoA (circa), e queste devono essere elencate in ordine di preferenza durante l’Application.
Ogni UoA racchiude all’interno diverse Foundation Schools e ciascuna scuola presenta diversi programmi, già visibili. Un programma è fondamentalmente quello che chi viene preso si troverà a fare per i due anni di contratto. Alcune scuole immettono programmi solo per il primo anno, ed i posti di lavoro del secondo vengono contrattati dopo (meglio, secondo me… almeno c’è più possibilità di fare quello che uno vuole, almeno al secondo anno).. Per intenderci un programma elenca i 6 reparti (x 4 mesi ciascuno = 2 anni) in cui uno poi lavorerebbe. Ad esempio:
-Cardiology
-Emergency Medicine
-GP
-General Surgery
-Obstetrics and Gynaecology
-Paedriatics

La scelta del programma viene dopo che si è stati assegnati alla UoA, ma a volte sapere quali programmi sono available può essere utile.. ad esempio io so per certo che voglio fare una rotation in General Practice, se una UoA non offre assolutamente alcun programma con questa opzione posso pensare di non metterla certo come prima scelta.

Ora, come scegliere quale UoA mettere come prima scelta, e come scegliere l’ordine delle preferenze?

Partiamo dal presupposto che di geografia dell’Inghilterra ne so veramente poca… soprattutto se divisa in contee, come fanno per la maggior parte delle Units… praticamente sto ancora tentando di capire le varie UoA quali città comprendono! :) Qui sotto metto la mappetta della UoA con il nome… non è niente di che (l’immagine era veramente piccina), finché sul sito ufficiale c’è la carta interattiva conviene guardare da lì (https://fpas.konetic.net/CONFIG/FPAS/StaticPages/CAC/GeneralInfo.aspx)!

Image

Bene, una volta capita più o meno la geografia…. è un dramma! Cioè, su quali basi dovremmo scegliere il posto in cui vivere e lavorare per i prossimi due anni (o più), senza avere alcun contatto?

Io ho deciso di basarmi un pochino su quelle che sono le percentuali di richiesta delle varie UoA dell’anno scorso.. ovviamente non è una garanzia che le preferenze degli studenti inglesi rimangano quelle, ma credo che più o meno siano dati abbastanza costanti negli anni. Sull’Handbook c’è un’utilissima tabella che fornisce proprio questi dati, ovvero le richieste come prima scelta della UoA, il numero di posti disponibili ed il competition ratio. Faccio un copia e incolla qui sotto!

Image

Ho cerchiato in rosso quelle UoA che hanno una copetizione maggiore o uguale al 100%. In queste infatti anticipo che sia difficile per me entrarvi, prendendo in considerazione che parto da 34 punti su 50 (il minimo, corrispondente all’ultimo decile del corso -bwaaa! non è veroooo- e zero per quanto riguarda pubblicazioni, premi, ecc).
Quelle con la stellina verde invece hanno un ratio minore di 80.

Bene, da qui ho intenzione di dare un occhio ai diversi programmi, ma questo è difficile che sia dirimente perché sono molto vari, e tutte le scuole hanno praticamente tutto o comunque cose accettabili.

Altra cosa che terrò in considerazione sarà ovviamente il luogo.. cioè, mi piace molto la Northern, ho guardato il loro sito e le percentuali di soddisfazioni tra i junior doctors sono molto alte, pongono attenzione alla General Practice, incoraggiando a farvi una rotation, ci sono diversi programmi in cui solo il primo anno è già deciso mentre il secondo viene pattuito dopo… però rischia che vai a vivere a South Shields, o paesi affini… ovvero: dove???? quante cose ci saranno da fare oltre al lavoro? quanto è lontano l’aeroporto più vicino? qual è il ratio pecore:uomini?
Forse è meglio allora considerare Mersey (l’area di Liverpool e surroundings), che anche se ha un ratio di 94% offre per lo meno qualche certezza in più.. a meno che uno non finisca sull’Isola di Man, ma in tal caso chissà che esperienza sarebbe!!!! ahaha

Insomma, penso che questa sarà più o meno la mia strategia, valutare tutti questi fattori e poi decidere un po’ a caso… fortunatamente sono quasi sicura che qualsiasi posto sarebbe meglio delle mie opzioni qui!

Se avete altre idee per selezionare le preferenze, e se sapete di una UoA da evitare a tutti i costi fate sapere!!

5 thoughts on “Come scegliere le UoA?

  1. Ti volevo fare i complimenti. Ho trovato questo blog cercando qualcuno che stesse facendo l’application in UK, ed è appassionante. Vorrei farlo anche io, ma non sono ancora sicuro. Inizio quest’anno il 5°, dovrei avere ancora un po’ di tempo….continua così ed in bocca al lupo!!!! Non smettere di scrivere!!!! :D

    • Grazie dei complimenti Andrea!!
      Cercando un po’ in rete avevo trovato resoconti abbastanza dettagliati di chi è andato in UK facendosi riconoscere l’abilitazione italiana, ma molto poco su esperienze dirette nel National Recruitment… quindi ho pensato che scrivere quello che sto facendo potesse essere utile! Sono contenta che ti piaccia!! :)
      Certo, hai ancora tempo per capire se è quello che vuoi davvero fare! E per vedere se l’avventura mia e degli altri ragazzi italiani nel National Recruitment finirà in maniera positiva o meno! ;) Un saluto!!

  2. Complimenti!! il tuo blog è utilissimo e ben scritto!! io sono al IV e sto ancora raccogliendo le informazioni e ho appena iniziato a interessarmi all’ inghilterra.
    non so se c’è una zona dedicata del tuo blog ma vorrei sapere cosa ne pensi in generale dell’istruzione che stai ricevendo. è tanto superiore alla nostra italiana?
    secondo te accedere all’F1 è tanto difficile? cioè è una cosa che possono tentare solo i super-studenti?
    scusa se le mie domande paiono un po infantili ma è che sono tanto affascinato quanto spaventato da un esperienza del genere!!! :)

    • Ciao Gabriele!
      Grazie per i complimenti!
      Guarda, a me la cosa che sta piacendo di più del sistema inglese è che permette di fare esperienza in vari reparti prima di specializzarsi. Quindi per una come me che non sa bene che cosa vuole fare mi pare l’ideale. Ovviamente chi sa già la sua strada può invece trovare questa cosa frustrante. Il paragone con l’istruzione in Italia non lo so fare… purtroppo non ho esperienza in Italia, e fare questi paragoni con i racconti degli amici è molto molto difficile.
      Accedere all’F1 è sempre più difficile (ogni anno la competizione aumenta) ma non è impossibile! Di certo non solo per super studenti! Bisogna però essere motivati e non lasciarsi scoraggiare dalle problematiche burocratiche! :)
      Un saluto,
      Fede

  3. Pingback: Domande frequenti: in che città vai? | Barcielonda

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...