Obiettivo Regno Unito: specializzazione in Inghilterra

Primi tentativi SJT

8 commenti

Oggi mi sono messa per la prima volta a fare seriamente qualche simulazione per l’SJT e sono molto basita da questo test. Sarà che era il primo approccio reale (fin’ora avevo letto qualcosa, l’introduzione, la guida del GMC, qualche domanda a caso senza rispondere) ma mi sono arrabbiata tantissimo con le risposte!

Cioè, alcune cose mi lasciano perplessa, non capisco veramente la logica che sta dietro alle risposte, non vedo perché debba essere come decide chi ha scritto il libro… cioè, se due risposte sono EVIDENTEMENTE sbagliate tutte e due perché mai dovrei metterle in ordine? Sono cose che mai farei nella vita reale…
Ad esempio: mentiresti ad un tuo superiore dicendo che sei malato per non andare a lavoro in modo da avere tempo per compilare un’Application per un corso oppure copieresti da un collega le risposte per la stessa Application? Nessuna delle due, please! Insomma, dato che sono cose che non devono accadere, mi risulta difficile capire la logica per la quale il mentire al proprio capo è meglio del copiare per l’Application.

Su questa risposta ovviamente avevo messo l’ordine sbagliato, che mi ha portata ad un urlo di rabbia (mal soffocato) in mezzo alla biblioteca… ahahah! Anche perché mi riesce difficile immedesimarmi in questo scenario!  -.-

Mi rendo conto di essere solo all’inizio di questa preparazione ma comincio a temere che 250 domande siano troppo poche per entrare nel meccanismo, ci sta che dovrò comprare pure un altro libro, se proprio sono disperata!! Dovrebbero fare l’SJT for Dummies!
E due minuti di media a domanda sono pochissimi! OH.

PS: c’è qualcuno che ha intenzione di abilitarsi in Italia pur volendo fare l’F1? Nel caso, date una lettura ai commenti dell’ultimo articolo che Riccardo ha delle domande a cui io non so rispondere dato che non sono per niente informata!

8 thoughts on “Primi tentativi SJT

  1. hai visto che schifezza le domande? per quanto riguarda l’esempio che hai portato te a un certo punto acquisisci anche la capacità di capire cosa è meno peggio…. tuttavia le domande veramente inquietanti sono altre. spesso le risposte, tra due domande simili, si contraddicono, o meglio, un ragionamento applicato per una non vale per la risposta ad una domanda analoga. in poche parole, in alcune domande dicono che per un problema, ad esempio, del rapporto con un infermiere scorbutico, è più idoneo rivolgerti al tuo superiore (consultant) che poi parlerà con il capo degli infermieri. In altre domande, invece, questo ragionamento non è applicato e dice che è meglio parlare direttamente con il capo degli infermieri, in quanto il consultant non potrebbe fare altro che riferire a lei comunque… quindi usando il principio di “coinvolgere meno persone possibile” in una seccatura. Questa è solo una delle tante contraddizioni che ho trovato nel test. cmq 2 minuti sono sufficienti con un pò di pratica. prova a fare la prova scritta che danno loro, è on line sul sito del fp.

    che libro hai? oxford? potremmo scambiarceli a un certo punto. io il mio l’ho finito!

    • Davvero, sono domande davvero assurde… ma poi da rispondere pensando al medico ideale nell’ospedale ideale, che non esiste qui ma sicuramente nemmeno lì!!
      Per ora sono all’inizio quindi ancora di contraddizioni non le ho trovate, ma che rabbia terribile!!!!!!!!!!!!!
      Tra l’altro mi inquieta anche un pochino che nessuno di questi libri è ufficiale, cioè sono tutti fatti da gente del settore ed esperti, ma non sia mai che poi per il test ufficiale questi punti più controversi utilizzano dei ragionamenti diversi (che ci può stare, date le domande). Sono piuttosto irritata da questo test!
      Non ho l’oxford, ho quello bianco e rosso (non mi ricordo la casa editrice).. ma mi sa che l’altro lo comprerò proprio così da averceli sotto mano tutti e due.

  2. ciao! giungo qui da doctorsinfuga, sono al quinto anno (anch’io a firenze!) e pensavo di migrare dopo la laurea.
    mi è sembrato di capire che in australia (mi piacerebbe tantissimo!) non ci sia modo di andare, quindi pensavo di “ripiegare” in UK, con la possibilità, magari, di spostarmi dopo.
    grazie di aver scritto tutto questo, mi stai sicuramente salvando la vita da qualche crepaccio burocratico da cui non sarei riemerso!:)
    ps:bellissima l’esperienza in Australia! mi sto mangiando le mani dall’invidiaXD

    • Ciao Marco! yee, un compatriota! :)
      Sono contenta che il blog ti possa aiutare, è proprio in quest’ottica che l’ho pensato! :)
      Infatti per l’Australia quasi tutti (da quanto ho capito) fanno prima qualche anno in UK e poi si spostano, è molto più semplice.. anche se sembra che sia più facile entrare in Nuova Zelanda (da racconti di medici conosciuti laggiù), ma su questo non sono informata!
      Il tirocinio in Australia è stato faticoso per alcune cose (coordinazione tra le università praticamente zero, alloggio, ecc), ma per altre mi ha illuminato su un modo completamente diverso di vivere la nostra professione… bellissimo!
      Un saluto!

  3. wow! grazie della risposta, ti seguirò con piacere, buona fortuna!:)

  4. Ciao Fede! Intanto grazie delle richieste di aiuto che mi riguardano ma che sicuramente riguarderanno anche altri.
    Ti aggiorno che ho mandato l’application per il GMC e ho pagato le prima 95 sterline :(.
    Speriamo bene…
    Ti tengo aggiornata! :)

  5. Pingback: FP Situational Judgement Test | Barcielonda

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...