Obiettivo Regno Unito: specializzazione in Inghilterra

Cose che ho imparato durante il mio primo giorno di shadowing in UK

9 commenti

-Anche l’orologio è inammissibile in quanto Below the Elbow

-I junior sono praticamente dei segretari (se non altro ci sono meno responsabilità, per la maggior parte del tempo. Poi se sei on call cazzi tuoi, devi gestire tutto l’ospedale da solo)

-Sembra che qualcosa mi ricordi ancora di medicina, ogni tanto. E la nostra preparazione teorica è troppo avanti… Se solo me la ricordassi

-Le cose più importanti nel reparto di Respiratory/Medicine sono firmare gli ordini per gli esami del sangue e fare per tempo le lettere di dimissioni

-Come fare una buona prima impressione: rischiare di svenire durante una toracentesi (mi è successo solo un’altra volta di dovermi allontanare da qualcosa perché rischiavo di andar giù…… ero al terzo anno. damn)

-Gli audit sugli errori di prescrizione nella terapia diabetica sono ultra-pallosi (ma và!)

-Ci si salva da suddetti audit grazie a colleghi disposti a far finta di avere un’emergenza in reparto pur di fuggire

-Nelle piccole cittadine di campagna Reg e Consultants escono insieme ai Junior, ed il lunedì pianificano nel dettaglio cosa fare il venerdì sera. Ed invitano a casa propria anche gli studenti di medicina ed i medici italiani che non hanno un chiaro titolo né ruolo in attesa di agosto. E tali medici italiani dicono di sì, se riescono a trovare un passaggio per/da Manchester

-Gli inglesi parlano di alcol per una buona frazione del loro tempo libero

-In meno di una settimana sarò in grado di scrivere le notes in cartella

-Il sistema inglese è davvero disorganizzato nella gestione del reparto.. con tutte le figure professionali che fanno il giro ad orari diversi bisogna tornare sullo stesso paziente un sacco di volte

-Il concetto di sterilità è relativo

-Le cartelle cliniche (cartacee) di Sheep Town Hospital sono identiche a quelle di Melbourne

-La prima regola nel leggere un’Rx-Torace è descrivere senza indicare

-Chi lavora a Sheep Town Hospital è molto critico su Sheep Town in quanto città piccola e di periferia. Ma poi tutto sommato a tu per tu viene fuori che si sono trovati benissimo e che dopo essere stati un anno a Liverpool sono tornati qui (con casa a Manchester però)

-Essere organizzati è la cosa più importante (thanks god for my OCD)

-Somministrare gentamicina nebulizzata è la cosa più figa del mondo

-E’ possibile vedere “l’Rx che non dovrebbe mai essere vista” (i.e. tension pneumotorax)

Non mi viene in mente molto altro ma sono anche piuttosto stanca. Mi sono proprio divertita ed il reparto mi è sembrato rilassatissimo (ancora più che in Australia!).. Sono tutti giovani (primari, specializzandi, infermieri, farmacisti, ecc) ed abbiamo fatto un giro lentissimo perché il Reg si è messo a fare un sacco di teaching (grandeee).
Vediamo come va domani il giro con il Consultant!
A presto, Fede

9 thoughts on “Cose che ho imparato durante il mio primo giorno di shadowing in UK

  1. Ciao Fede! Che bello!! In un solo giorno hai imparato tante cose,tra divertimento e pratica. Credo che siano momenti come questi in cui senti che hai fatto la cosa giusta. Chissà come sarebbe stato il tuo primo giorno da specializzanda in Italia!!??! :)
    Non mollare!! ^_^

  2. Dopo aver visto “junior doctors: your life in their hands” on BBC 3, sono curiosa di sapere se la tua esperienza di FY1 corrisponderá a quella documentata nello show. Best of luck!

  3. Che bello… non vedo l’ora dipartire per l’inghilterra!!!
    Mi dovrei laureare a luglio dopodiché partirò per londra per fare un corso ‘IELTS , sono ad un livello abbastanza alto di inglese, non ho problemi nel reading e nel listening, il problema è il writing!! tu sicuramente hai avuto il notevole vantaggio di passare molto tempo in un paese di madrelingua, io probabilmente dopo i due mesi di corso tornerò ancora in UK a lavoricchiare per qusto motivo…Speriamo che questo 7.5 in ogni parte non si riveli un ostacolo insormontabile ;(
    In bocca al lupo per tutto!!
    Daniele

  4. Non ti nascondo che a me ha un po’ spaventato, i junior doctors lavorano nell’ospedale universitario di Liverpool quindi decisamente una realtà diversa da quella che tu hai descritto. Nel documentario partecipa anche un medico italiano che, dopo abilitazione italianana, inizia in FY2 salvo poi essere retrocesso in FY! I senior dopo 2 GIORNI di lavoro si sono resi conto che c’era un abisso tra la sua preparazione pratica e quella dei colleghi inglesi dello stesso anno!!

    • Ahah, valuterò se vederlo o meno! Ma non posso che pensare che cominciare subito dopo l’abilitazione come F2 senza alcuna altra esperienza è da matti! :)
      Un saluto, a presto!

  5. Ciao , ho una domanda un po strana da farti: esiste qualche Tatoo Policy, te lo chiedo in quanto sto laureandomi e ho entrambi gli avambracci . Come sono visti? Ci sono problemi? Grazie

    • Ciao Chris,
      ad essere sincera non lo so proprio.. non mi è ancora capitato di vedere un medico con tatuaggi sugli avambracci. In tutto l’NHS bisogna avere le braccia scoperte dal gomito in giù quindi immagino che non ci siano molti modi per coprirli. Cercherò di chiedere a qualcuno se mi capta l’occasione!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...