Obiettivo Regno Unito: specializzazione in Inghilterra

Quick Update

32 commenti

Ciao peoples!

Tutto bene, si procede come da programma. Siamo a metà del terzo mese (quindi tra 2 settimane finisce la prima rotation!!!) e continuo ad imparare nuove cose.

Sono felice di cambiare reparto perché non vedo l’ora di mettermi alla prova con qualcosa di nuovo (diciamo che l’Ortogeriatria è un po’ ripetitiva), andrò in Chirurgia e fin’ora ho fatto i turni di on-call chirurgici quindi conosco già tutti i Registrar e più o meno ho capito come funzionano le cose.
A partire da Dicembre avrò finalmente anch’io un F2!!!! Che bello!!! Ed è una ragazza brava e con cui mi trovo bene (all’inizio del mio shadowing volontario mi stava antipatica ma mi sono ricreduta), inoltre saremo 5-6 F1 nello stesso reparto (sotto consultants diversi) quindi la mia vita dovrebbe diventare molto più sociale! Che bello!

Nel frattempo ho fatto la mia seconda settimana di twilight on-call (12.30-24) ed è stata TERRIFICANTE. Tutto sommato mi sono veramente divertita ed ho imparato un sacco (otre ad aver fatto un sacco di cose pratiche), ma ci sono stati un milione di consulti in pronto soccorso e nel frattempo in reparto pazienti con crisi epilettiche, pancreatiti in peggioramento, gente con sanguinamenti acuti da resuscitare, chi più ne ha più ne metta. Insomma, mi hanno dato da fare… 

Un paio di esperienze negative ci sono state… mi sono beccata una ramanzina da un Reg per una cosa per cui secondo me io non avevo alcun torto ed ho imparato la lezione (ovvero: se i reg di chirurgia ti dicono che hanno fatto alcune cose per un paziente che sta male, non dare per scontato che le abbiano fatte davvero e soprattutto che abbiano scritto in cartella, anzi dai per scontato che NON sia stato fatto), mi sono scontrata un paio di volte con un altro F1 che mi chiedeva di fare alcune cose ed il giorno dopo cambiava le carte in tavola e sosteneva di avermi detto cose differenti (lezione imparata: ripeti le istruzioni a chi ti chiede di far qualcosa -volendo fattele mettere per scritto- e fatti spiegare che cosa si aspettano e cosa vogliano che tu faccia con i risultati).
Poi a parte queste cose (comunque molto utili, prima o poi dovevo impararle) me la sono cavata bene, sono soddisfatta.

Ho fatto la prima lezione agli studenti del quinto anno e già non vedo l’ora di rifarne altre (spero che ci siano ancora studenti nelle prossime rotations -tra l’altro in chirurgia dovrei averne uno che mi segue!!!! spettacolo-). E’ stato molto divertente. Avrei potuto fare alcune cose meglio ed ho delle idee su cosa fare in modo diverso, ma l’ho trovata un’esperienza decisamente soddisfacente! (e le evaluation forms sono state positive! eheh)

Il mio ePortfolio va molto meglio, ho tutte le form obbligatorie compilate tranne quelle del mio Clinical Supervisor (mi fa incavolare da morireeee). Martedì 26 ho appuntamento con la capa del Foundation Programme per fare il review del Portfolio (insieme ad altra gente, ma io sono la prima degli F1 e l’unica non in ordine alfabetico.. ovviamente mi sto facendo un sacco di seghe mentali su sta cosa), voglio proprio vedere che mi dice.

Nel frattempo sono tornata in vacanza in Italia.. ho già una nostalgia! In realtà non è nemmeno nostalgia dell’Italia (ovviamente è anche quello), ma la cosa che mi manca di più sono i miei amici e la famiglia.. avere qualcuno con cui non ti devi guardare le spalle, con cui sai di avere tante cose in comune, tanti interessi ed esperienze passate. Per ora con i ragazzi che ho conosciuto qui mi sento un po’ su un altro pianeta. Da un lato il mio reparto (in cui sono da sola) mi ha isolata molto, dall’altro io sono timida e non mi butto… ma sento davvero la necessità di farmi degli amici.. anche solo per chiacchierare un po’ nel weekend.. Spero che nella prossima rotation vada meglio (per lo meno sono sicura che saremo in tanti!)

Martedì sono stata nella ridente cittadina di Chesterfield, un paesello di campagna che sembrava uscito dall’800.. una cosa strepitosa! (e dico paesello ma mi ha dato l’impressione di essere più grande di Sheep Town). Faceva un freddo incredibile ma mi sono divertita! Eravamo con Carlo che lui ha fatto un colloquio nell’ospedale lì, ed ho notato che tutti  i medici usavano gli scrubs, il che ha scatenato in me un’invidia incredibile!
A parte tutto, questi posti dell’Inghilterra sono davvero bellissimi.. La campagna circondante è STUPENDA! Tutte le volte che attraverso il centro dell’Inghilterra in treno ne rimango sempre colpita.

Domani ho un corso ILS (Immediate Life Support, a metà tra il BLS e l’ALS) quindi niente reparto! E domani era Londra! Yeee!

A presto,
Un bacione
Fede

32 thoughts on “Quick Update

  1. Ciao da quello che scrivi sembri davvero entusiasta. Vien voglia di partire subito. Ho alcune domande da porti.: hai iniziato la specializzazione proprio in Inghilterra? Dove precisamente? Resterai quindi per i prossimi anni? Che specializz fai? Io sono al 3 anno di anestesia e ho intenzione di fare un periodo di18 mesi (purtroppo di piu non ci è concesso) in Inghilterra, ma non ho nessuna conoscenza degli ospedali ne della città. Sicuramente qualsiasi cosa è meglio dell’Italia. Tu puoi darmi qualche informazione in merito? Io ho voglia di imparare e qui sinceramente si fa sempre meno…..per non parlare della poca volontà dei tutor di insegnare. Grazie e scusami per le troppe domande. Buona permanenza :-)

    • Ciao Mary,
      Sì, mi sono laureata in Italia e non mi sono abilitata ma sono venuta direttamente in Inghilterra.. Pianifico di finire la specializzazione qui, quindi si parla di diversi anni. Il sistema funziona in maniera molto differente, per esempio per diventare anestesisti si fanno 2 anni di Foundation Programme generali, con varie rotation in reparti diversi, non si è specializzati per niente. Poi ci sono due anni di un ramo che comprende Emergenze, Anestesia, Rianimazione, Medicina per Acuti ed infine c’è un ulteriore passaggio in cui ci si sotto-specializza in una di queste 4. Insomma, io sono ancora al primo anno assolutamente non indirizzato quindi sto ancora decidendo.
      Ovviamente come in tutti i posti ci sono i lati positivi e quelli negativi.. comunque in generale io mi sto trovando bene, sono contenta di essere venuta qui!
      Che tipo di informazioni vorresti?
      Un saluto e in bocca al lupo!
      Fede

      • N.1: Non ti conosco, se non attraverso questo tuo prezioso blog; tuttavia mi sento di poter dire con una certa sicurezza che HAI GLI ATTRIBUTI. Brava, sei d’esempio a tutti coloro che desiderano qualcosa in più per il proprio futuro, che, ahimè, si fa sempre più lontano dall’Italia.
        Volevo farti una domanda, che potrà sembrare stupida (chiedo scusa, sono solo al IV anno..): i parametri valutati sono soltanto EPM e STJ (che a quanto ho capito è un quiz di bioetica o cose simili..:/)?
        inoltre.. una volta ultimati i primi due anni di FP generali, la scelta della specialistica è autonoma? Libera? ci sono test?
        Grazie mille delle risposte, you’re cool ;)

      • Ciao JayGatsby,
        Grazie mille per i complimenti! :)
        I parametri per il National Recruitment sono EPM (che ha più parti all’interno, tra cui media dei voti in relazione a quella dei tuoi compagni di corso, pubblicazioni, ecc ecc) ed SJT.
        Ad inizio del secondo anno si fa domanda per entrare in uno dei rami principali (Medicina, Chirurgia, Gineco, Pediatria, GP, Emergenze/Anestesia, ed altre), la scelta è autonoma ma aiuta ad entrare se durante il FP si fanno esperienze in quel campo (audit, ricerca, tasters ecc). Per entrare c’è di nuovo un processo di application e poi c’è un colloquio tra gennaio e febbraio. I ratio di competitività sono pubblicati ed accessibili, se cerchi in rete li trovi sicuro!
        Prego e un saluto!
        Fede

  2. Woow sono felice per te! Sembra che le cose procedano piuttosto bene! Continua così e tienici aggiornati! Wish u the best of luck!

  3. Ehi ciao Fede!
    sembra proprio bello lavorare in UK! Sono Alessandra una studentessa al VI anno di Medicina e Chirurgia ed ho sempre pensato ad una specializzazione all’estero, adesso che le borse di specializzazione si riducono questa idea sembra essere una delle poche soluzioni.
    Vorrei fare la richiesta per l’Erasmus Placement in UK ma non so in quale ospedale, tu sai quali sono i migliori per la Medicina d’Urgenza ?

    Grazie mille e buona fortuna,
    Ale

    • Ciao Alessandra,
      Guarda, non ho statistiche a portata di mano.. l’unica cosa che ti posso suggerire è di cercare un Trauma Centre se sei interessata ad Emergenze, che magari si vedono più cose.
      Inoltre non esitare ad uscire da Londra, ci sono centri molto validi anche in altre città!
      Purtroppo più di questo non ti so dire!
      Grazie a te,
      Fede

  4. ciao Federica,
    sono arrivata al tuo blog tramite la segnalazione di un mio amico. Posso farti qualche domanda anche io?
    Dunque.. io sono all’inizio di una decisione che spero mi porterà in Inghilterra nel giro di un anno. Da quanto visto nel blog, ho visto che sei partita senza abilitazione… io, invece, sono già abilitata. So che l’ingresso quindi per me sarà differente, perchè verrò chiamata eventualmente dai posti dove restano posti vacanti e poi forse riuscirò ad entrare. Se ho la fortuna di entrare in F1, il passaggio all’F2 è automatico come per voi, o dovrò cercarmi di nuovo un posto dove stare? E finito poi l’F2, quanto difficile è entrare in specialità? Io vorrei fare cardiologia e so che la durata è di 2 anni di foundation program+6 anni di specialità… ho trovato dati discordanti… riesci per caso a darmi qualche info in più?
    Ti ammiro molto per il coraggio che hai avuto… a volte mi frena l’idea di andare in un altro Paese dove non si parla la mia lingua madre! :)
    Spero potrai aiutarmi a capirci qualcosa in più…
    A presto

    Irma

    • Ciao Irma,
      Grazie per il commento!
      Allora, non passando dal National Recruitment se trovi un posto come F1 standalone poi devi cercarti un posto come F2. Un’altra opzione è fare esperienza in italia e, se necessario, come honorary in UK e poi applicare direttamente a posti F2 ad Agosto.
      Il percorso per specializzarsi in Cardio, una volta finito il Foundation Programme prevede di fare il Core Medical Training oppure l’Acute Care Common Stem, area medical. Il primo dura 2 anni ed il secondo 3. Successivamente si entra allo Speciality Training, che se non ho capito male dura 5 anni.
      Qui è spiegato piuttosto bene, mi pare
      http://www.jrcptb.org.uk/trainingandcert/st3-spr/pages/cardiology.aspx
      Un saluto,
      Federica

      • Ciao FEDERICA, innanzitutto tanta ammirazione!!
        Volevo chiederti cosa voglia dire lavorare”esperienza come Honorary in UK”…
        Io non sono entrata a Cardiologia allo scorso concorso e sto lavorando in Italia… e vista la penuria di borse ho contemplato l’idea UK. Ritieni che sia tanto difficile ottenere un posto in F2? Tu hai fatto lo IELTS e in che tenpi? Se io decidessi di attivarmi adesso, quali chance avrei come già abilitata? e soprattutto sono partita troppo tardi? Per la registrazione al GMC come ti sei mossa?
        grazie infinite e scusa la tempesta di domande.
        Un saluto,
        Chiara.

      • Ciao Chiara,

        questo è un esempio di un Honorary Clinical Attatchment, preso a caso da Google, sicuramente troverai molti altri documenti di questo genere se fai una ricerca più mirata http://www.uhs.nhs.uk/Education/Informationforexternalorganisations/Clinicalattachments/ClinicalAttachments.aspx

        Secondo me ottenere un posto come F2 non è difficilissimo, dai un occhio alle offerte di lavoro che ci sono adesso per farti un’idea, considera che iniziano ora a pubblicarle e per il prossimo paio di mesi dovrebbe essere il periodo migliore per trovarne.. con un altro picco ad agosto. Non penso che tu ti sia mossa troppo tardi.
        Io l’IELTS l’ho preparato in 2 settimane ma partivo già da un ottimo livello di inglese. Per cominciare dall’F2 comunque non ti servirebbe.
        Per la registrazione con il GMC ti consiglio di leggere i vecchi post che ho aggiornato il mio percorso man mano che lo stavo portando avanti! Dovrei averli marcati tutti con l’etichetta GMC o burocrazia!
        Prego,
        Un saluto pure a te!
        Fede

  5. ciao!! sono una studentessa che si laureerà finalmente ad ottobre 2014. Sto prendendo in considerazione l’idea di specializzarmi in Inghilterra e volevo chiederti info su Ginecologia e Ostetricia e su qual è l’iter da seguire ( quando presentare domanda, curriculum certificato ielts ecc.) .Grazie per la tua disponibilità :)

    • Ciao Roberta,

      Se sei interessata a partire dal Foundation Programme tramite National Recruitment ti suggerisco di leggere il blog in ordine cronologico a partire da qui: https://nellaterradeicanguri.wordpress.com/2012/05/22/nuove-frontiere/

      Se non vuoi fare questo percorso invece puoi abilitarti in Italia e cercarti un posto come F2 o a quel livello (dopo aver fatto un po’ di esperienza però!). Per poi entrare in Gineco e Ostetricia il percorso è un po’ facilitato rispetto ad altre specializzazioni, perché dopo l’F2 si entra direttamente allo Speciality Training, che dura sette anni. So a grandi linee che la domanda va presentata a Novembre-Dicembre, il Colloquio è a Gennaio-Febbraio e poi l’inizio è ad agosto.. ma non è possibile entrare subito dopo essersi laureati da noi, è necessario secondo me almeno un anno per abituarsi al sistema, fare esperienza e costriurisi un buon curriculum, dato che l’ingresso in specialità è piuttosto competitivo. Questo è un link generale su Obs and Gynae, in fondo ci sono altri link utili! http://www.medicalcareers.nhs.uk/specialty_pages/obstetrics_and_gynaecology/postgraduate_training_pathway.aspx

      Prego, un saluto!
      Fede

  6. Ciao Fede,
    complimenti per il blog, ben fatto e davvero di aiuto.
    Quello che più mi impressione è sentire la pratica quotidiana direttamente da te se comparata ad altre realtà.

    A me sembra lavoriate davvero a livelli inumani (11 giorni di fila), che siate lasciati un po’ soli da quello che descrivi e che ci sia una fiducia illimitata negli abilitandi !! (forse eccessiva)
    Sono convintissimo che la didattica a livello pratico sia utilissimo e anche i seminari pomeridiani ma vorrei capire come funziona esattamente e quali sono le responsabilità sngole di un medico FY1 o FY2.

    Io lavoro in Svezia come medico post abilitato ma non specializzando e quindi posso fare paragoni con il sistema Svedese (quello Italiano non è lontanamente paragonabile). Qui un medico abilitando è molto in grado di fare cose pratiche ma nel 90% dei casi discute ogni paziente con il medico specialista di turno (leggi bene specialista non specializzando), hanno autonomia sia di prescrizione farmaci ed esami (anche se in modo limitato) ma come autonomia decisionale è limitata giustamente.

    Un medico abilitato non specialista ha molte più responsabilità e autonomie, anche se spesso c’è il consulto con il medico responsabile specializzato di turno. Specialmente in degenza hai sempre o quasi lo specialista a portata di mano o telefono. Un po’ meno magari in ambulatorio per i pazienti meno acuti.
    Mi piacerebbe capire un po’ meglio questo aspetto, grazie!

    Grazie
    Ciao
    Paolo

    • Ciao Paolo!
      Scusa il ritardo nella risposta!

      Guarda, in quanto ai ritmi di lavoro ad essere sincera non mi posso lamentare. Qui tutti sono attentissimi agli orari, io inizio alle 7.15 (il turno prevederebbe le 7.30) e quasi tutti i giorni riesco ad uscire per le 4.
      Il periodo che citi di 11 giorni di fila è uno dei turni di guardia ed è effettivamente esageratamente lungo e faticoso (anche perché sono 4 giorni da 8 ore ed i restanti 7 sono da 12 ore ciascuno). Man mano che si va avanti in questo “long stretch” tutti gli F1 diventano sempre più irritabili e stanchi! :) Fortunatamente è previsto una volta ogni mese e mezzo e alla fine degli 11 giorni abbiamo il venerdì libero.. quindi diventa molto più gestibile.

      A volte sono d’accordo con te che i junior doctors sono lasciati a gestire situazioni in cui non si dovrebbero trovare da soli. Cioè, intanto bisogna precisare che nei grandi Teaching Hospitals gli F1 soprattutto (ma anche gli F2) non fanno praticamente niente da soli, hanno pochissima autonomia e potere decisionale. Nei District General Hospitals (quindi quelli di periferia, più piccoli) invece i junior doctors hanno più responsabilità.
      Nella vita di tutti i giorni la nostra autonomia è molto poca. Ovvero: facciamo il giro con consultant e registrar la mattina, loro prendono le decisioni e noi giovani eseguiamo gli ordini. Insomma, quasi segretari. Se poi succedono imprevisti (pz che stanno male, febbre, ecc) siamo noi ad affrontare per primi la questione. Se è una cosa che riusciamo a gestire da soli (ad esempio un sospetto di polmonite) ordiniamo gli esami, aspettiamo i risultati e facciamo la diagnosi e, se nelle nostre capacità, iniziamo la terapia. A quel punto (o prima della terapia, a seconda di qual è il problema) comunque dobbiamo sempre cercare il nostro Registrar e fargli sapere degli sviluppi e vedere se è d’accordo con la gestione e se vuole fare qualcosa di diverso. Se non siamo in grado di affrontare il problema da soli invece lo chiamiamo fin dall’inizio.
      Quindi per esempio per un paziente con febbre a 38°C e crepitii all’auscultazione facciamo gli esami del sangue e richiediamo un’RX al torace. Se questa mostra una consolidazione iniziamo terapia antibiotica secondo le guidelines e facciamo sapere il tutto al senior (possibilmente prima che l’antibiotico sia dato così se non è d’accordo si fa sempre in tempo a cambiare piano). Io come F1 informerei il mio F2 fin dall’inizio del percorso, anche se comunque mi occuperei io della parte pratica di prelevare sangue e ordinare l’RX, che guarderei prima io da sola e poi, se necessario, con il mio F2. A quel punto si confrontano le guidelines per vedere quali antibiotici sono necessari, li prescriviamo ed andiamo dal Registrar, che comunque è presente in ospedale (a fare endoscopia/in sala/ecc).

      Questa però è la gestione di tutti i giorni. Quando siamo di guardia per il pronto soccorso e per eventuali emergenze in reparto le cose si complicano ed è qui che secondo me a volte ci lasciano troppo da soli. Tendenzialmente anche in queste situazioni il team di supporto è sempre quello (F2, Registrar e Consultant) ma, soprattutto di pomeriggio e sera/notte o di weekend, le cose da fare sono tantissime e se c’è un’emergenza ed il Registrar ed F2 sono in sala operatoria non c’è nessun altro da poter chiamare). Se tutto va bene noi F1 vediamo i pazienti in pronto soccorso e ordiniamo i primi esami (niente di trascendentale, non ci possiamo allargare oltre alle RX ed eco) e facciamo un piano di gestione iniziale, poi presentiamo il paziente al Registrar e lui dà il suo parere. Quindi anche qui non siamo quasi mai al di fuori delle nostre capacità.
      Un F1 dove sono io vede i pazienti mandati dai medici di famiglia e non ha il potere di mandare a casa nessuno. Quindi comunque c’è sempre bisogno del senior che veda il paziente. Un F2 vede i pazienti mandati dal pronto soccorso ed invece può spedire a casa gente che non crede abbia bisogno di essere ricoverata (ma considera che un F2 ha una abilitazione completa).
      I momenti in cui io personalmente mi sono sentita lasciata più in balia del nulla sono stati quando, durante il turno di guardia, sono capitate emergenze in reparto ed il resto del mio team era in sala. In questo caso si possono chiamare gli anestesisti o il Medical Reg on-call se proprio si è disperati, ti dico che completamente da sola non mi hanno mai lasciata, ma un paio di volte ci siamo andati vicini. Lì ovviamente fai quello che puoi, gestisci l’emergenza secondo l’ABCDE e se il paziente va in arresto si chiama il team apposito ed accorre mezzo ospedale. Altrimenti lo mantieni in vita il meglio che puoi finché il Registrar non è in grado di uscire dalla sala e dare una mano.

      Insomma, ho tentato di darti degli esempi pratici per farti capire meglio. Considera che questo che ti ho detto si riferisce a chirurgia, i reparti di medicina sono molto diversi. Lì i Junior si possono trovare da soli a fare il giro visite la mattina ma i senior sono sempre a portata di telefono e, nei turni di guardia, il supporto dal resto del team è decisamente maggiore.

      Se hai altri dubbi scrivimi pure, cercherò di essere più rapida nella risposta! :)
      Un saluto,
      Fede

  7. Ciao Federica,
    mi chiamo Alessia e sto pensando di partire per il Regno Unito il prossimo anno. Io sono già abilitata, non sono entrata in specializzazione (voglio fare neurologia) e l’ho preso come un segno…è tempo di partire! Tu conosci qualcuno che abbia cominciato direttamente dall’F2? Ci sono termini di tempo per presentare la domanda? Sai come funziona lì neurologia? E….una domanda cretina…come ti trovi con gli inglesi??? Comunque complimenti per aver avuto il coraggio di partire…magari ci vediamo in Inghilterra nel 2014!

    • Ciao Alessia!
      Scusa per il ritardo con cui ti rispondo!

      Io conosco una ragazza greca che nel suo paese stava facendo la scuola per Medicina di Famiglia ed ha deciso di venire qui cominciando dall’F2. All’inizio ha avuto un po’ di problemi nell’orientarsi, ora penso che sia sufficientemente abituata al sistema. Un altro ragazzo che viene dall’Egitto invece lavora al livello di F2 in ortopedia ed è un pericolo pubblico, non è abituato molto a come funzionano le cose qui ed in alcune cose ha creato alcuni problemi. Insomma, penso che i due esempi diversi dipendano da quanta esperienza avessero nel loro paese ma anche dalla loro attitudine personale!
      Per i tempi di presentazione della domanda dipende: ti sei già fatta riconoscere l’abilitazione?
      ora (per i prossimi mesi) dovrebbe essere il momento migliore per cercare lavoro come F2, dovrebbero essere uscite le offerte per il prossimo anno!
      Neurologia qui funziona che devi fare F1 +/- F2, Core Medical Training oppure Acute Care Common Stem (2 anni) e poi Specialty Training in Neurologia (5 anni credo). Dai un occhio a questo link: http://www.jrcptb.org.uk/trainingandcert/ST3-SpR/Pages/Neurology.aspx
      Con gli inglesi abbastanza bene dai! Chi più simpatico e chi meno ovviamente! ;)
      Grazie dei complimenti,
      un saluto!
      Fede

  8. ciao! sono una neolaureata in italia di questo ottobre… sto facendo il tirocinio di abilitazione in italia e inizio ora a guardarmi introno per l’estero visti i recenti sviluppi in campo di borse di specialità… complimenti x il blog, l ho letto sommariamente quasi tutto e sei molto chiara :) ascolta, dimmi se ho capito bene: se io volessi fare la specialità in UK dovrei accedere all’F2 poiché tra poco avrò l’abilitazione italiana…ma potrò far richiesta solo a ottobre 2014?!? per iniziare una ipotetica specialità nel 2015? è corretto? in tal caso, non volendo “perder tempo”, è in qualche modo fattibile essere assunti in un ospedale dell’uk come medico frequentante o anche meglio pure pagato? grazie!! e buona fortuna!

    • Ciao Ele!
      Grazie dei complimenti, e scusa per il ritardo!

      La richiesta per l’F2 la puoi fare una volta che hai la full registration del GMC, il momento migliore è da ora ai prossimi 2 mesi circa, quando pubblicano la maggior parte dei lavori (a quanto ho capito). Il percorso che dici tu di application ad ottobre e inizio l’agosto successivo vale solo per chi vuole fare F1 ed F2 con un solo concorso, detto National Recruitment.

      Per essere assunti da un ospedale puoi dare un occhio alla sezione in cui offrono lavori (https://www.jobs.nhs.uk/) oppure contattare direttamente un reparto di un ospedale che ti interessa e sentire se sono disposti ad averti come Honorary.

      Prego e buona fortuna anche a te!
      Un saluto
      Fede

  9. Ciao,
    sono una studentessa di medicina al 5 anno, il prossimo vorrei fare domanda per il FY1. Avrei una domanda, forse più di una. E comunque prima di tutto grazie per il blog che stai tenendo è davvero, davvero utilissimo!
    le mie domande sono:
    1: Laureandomi a giugno del 2015 non so se farò in tempo a ottenere la registraione al GMC. tu conosci di qualcuno che mangari ha cominciato il FY1 con la richiesta ancora in corso? Ovvero spediti tutti i documenti ma con ancora in mano niente? Te lo chiedo, perchè dei miei amici infermieri mi hanno detto che per loro funziona cosi, ovvero possono comiciare a lavorare, magari con qualche ristrizione, anche se non hanno ancora in mano la loro registrazione all’albo.
    2: nel caso non sia possibile iniziare il FY1 senza la registrazione al GMC completata ci sono possibilità di poterlo comicare con qualche settimana di ritardo? Giusto il tempo di prendere il certificato?
    3: se neanche questo fosse possibile ci sono dei modi che tu sappia per snellire il processo di aquisizione della registrazione all’albo tipo registrazine provvisoria o altre cose del genere?

    ti ringrazio tantissimo per il tuo tempo,
    in bocca al lupo per tutto
    Valentina

    • Ciao Valentina!
      Mi scuso anche con te per il ritardo con cui rispondo! Grazie per i complimenti per il blog!

      Riguardo alle tue domande:
      1. Uno degli F1 che ha cominciato con me veniva dalla Giordania ed agosto ancora non aveva la provisional registration. Praticamente lavorava con molte restrizioni ma era comunque assunto. Ovviamente non è l’ideale perché si è un po’ un peso per il team, ma se si tratta solo di un paio di settimane max penso che possa essere accettabile. Per quanto riguarda come organizzare una cosa simile/se devi far sapere qualcosa a qualcuno/ecc prova a chiedere a quelli dell’UKFPO!
      2. Ti consiglio di chiedere all’UKFPO, mi ricordo che si poteva iniziare l’F1 in ritardo ma non ricordo per quali circostanze! Se mandi loro una mail con queste domande ti dovrebbero rispondere. Sii specifica in quello che chiedi e usa termini corretti (sennò rischi che ti rispondano roba generale o ti trattino un po’ peggio).
      3. non penso proprio che esistano modi per snellire il processo! Purtroppo tutti quelli con cui ho parlato tra una cosa e l’altra ci hanno messo 2 mesi ad ottenere la registration, e senza grossi problemi. Certamente avere tutto pronto aiuta, ad esempio se ti laurei a Giugno potrebbero chiederti quel famoso foglio del Ministero perché sei laureata in meno di 6 anni.. se te lo procuri può essere utile, anche se poi magari non te lo chiedono!

      Prego, in bocca al lupo pure a te!
      Fede

  10. Fede! We haven’t heard from you for a while!!! Everything ok? Hope so. Un abbraccio

    • Ciao Julio!
      Everything is fine! Just busy!! :) Volevo scrivere un post oggi ma è due ore che sto rispondendo a commenti quindi dovrò rimandare di nuovo! Ce la farò ad aggiornare il blog, prometto!!
      Un abbraccio pure a te! A presto

  11. Urge aggiornamento. Craving for news!

    • Siete sempre nel back of my mind, volevo scrivere stasera ma avevo qualche commento arretrato (ehm) ed è due ore che sto rispondendo, quindi mi tocca rimandare! Ma ho un paio di post in testa, proverò a sriverli in tempi utili!

  12. Updataciiii :D

  13. ciao!

    Innanzitutto complimenti, leggendo dall’inizio la tua avventura devi avere molto coraggio e determinazione!
    Anche io mi sono abilitato da poco in Italia e se ho capito bene non potrei rientrare nel F1 ma allo stesso tempo non credo di essere pronto per l’F2. Quali possibilità ho per fare pratica in UK ed essere poi pronto per l’F2?

    Grazie e continua così!!!

    Gianfranco

    • Ciao Gianfranco!
      Grazie per i complimenti!
      Come dicevo in un commento prima, ho confermato che è possibile fare l’F1 con una full registration, ma non è possibile fare il National Recruitment! Quindi secondo me le possibilità sono:
      -Cerchi un F1 standalone (comincia a guardare da ora, probabilmente ci saranno più offerte verso agosto però) e poi l’anno prossimo cerchi un F2 stand-alone. Ovviamente questa opzione ti dà poca sicurezza in termini di rimanere nello stesso posto per due anni, ma se non ti dispiace cambiare ospedale è un’opzione. La cosa più complicata sarà trovare un lavoro come F1, non so proprio quanti ce ne siano e quanto siano richiesti. Io conosco due ragazzi che hanno fatto così, quindi un modo ci deve essere!
      -Fai un Clinical Attatchment/Honorary per boh, 6 mesi? E poi applichi per un lavoro F2. Magari prima di partire ti fai sostituzioni e guardie in Italia, anche questa è esperienza utile! Qui magari ti dovrai adoperare un pochino per saper affrontare gli on-call come F2, ma se lo sai magari ti puoi proporre per fare un po’ di shadowing. Inoltre puoi informarti su come poter fare da Locum per gli F1.. potrebbe essere interessante.

      Prego, Un saluto!
      Fede

  14. Ciao.. Mi associo ai complimenti per il tuo coraggio e per il tuo entusiasmo. Ma durante l’f2 si percepisce uno stipendio???

    • Ciao Simona,
      Grazie per i complimenti!!

      Certamente! Durante l’intero Foundation Programme si è pagati, e lo stipendio aumenta tra F1 ed F2!
      Spero di riuscire a scrivere un post a breve riguardo allo stipendio come F1!
      Un saluto!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...