Obiettivo Regno Unito: specializzazione in Inghilterra


Lascia un commento

Waiting…

Ora che il momento di sapere l’esito della mia application si avvicina sono sempre più nervosa!! E se ho sbagliato a compilare qualcosa? E se non va loro bene la mia data di graduation? E se fraintendono quella maledetta frase sui transcripts che viene messa per pura burocrazia italiana per indicare qualcosa su carta bollata, e che tante volte all’estero intendono come “questo documento non è valido”?

Menomale domani sapremo il risultato… ansiaaaa!


1 Commento

On its way!

Ho inviato tutto oggi. Con l’impiegata alle Poste che ha cercato “Regno Unito” per 10 minuti tra l’elenco delle destinazioni della raccomandata (perché l’Eligibility Office è in Galles e non in Inghilterra), per poi chiedere una consulenza al vicino di computer che le ha consigliato di metterci “Gran Bretagna”, che era in cima alla lista che lei aveva letto almeno 2 volte………………… poveri noi, siamo messi veramente male se il livello di cultura generale è questo.

Comunque….. la busta prevedeva il Dean’s Statement originale, il piano di studi e traduzione (copie), le fototessere, fotocopie del passaporto (copertina e prime 3 pagine, compresi occhi/altezza o quel che c’è nella pagina accanto a dove dice “figli”)… Ho stampato anche la Form (ovviamente), tutta scritta al computer tranne data, firma e nome nell’ultima pagina, che erano da compilare a mano. E’ stato piuttosto facile, fino a qui. Per un totale di 8.50€ con raccomandata.

La convalida della traduzione del piano di studi è stata una buffonata. Sono andata in tribunale all’ufficio che fa ‘ste cose (ufficio delle traduzioni giurate) e l’impiegata mi ha chiesto per cosa mi serviva questa traduzione, ha messo le marche da bollo ed i timbri. Penso che non abbia letto nemmeno una riga di quello che ho tradotto.
Tra questa traduzione ed il piano di studi in sé e per sé mi sono andati via più di 100€ (7 marche da bollo da 14.62). Pazzesco che rilascino il piano di studi (non completo eh.. perché di esami me ne mancano ancora) solo su carta bollata, e pazzesco anche che per giurare una stupida traduzione uno debba spendere così tanto. Per mettere una serie di timbri e di bollini sulle pagine e aggiungere un foglio (IN ITALIANO) in cui si dice che ho tradotto con buone intenzioni. E probabilmente in Inghilterra quando guarderanno questi fogli si chiederanno
1) perché mai ho dovuto inviare queste 10 pagine di esami (troppo dettagliato.. ma me l’hanno chiesto loro. Però sono convinta che non serva)
2) che cosa caspita sono questi stamps e bollini in giro per le pagine di traduzione
3) che dice questa pagina in Italiano in fondo al piano di studi in inglese.
Insomma, son convinta che tutto ciò sia semplicemente un sistema pensato apposta per lo Stato di sfruttare chi ha bisogno di qualcosa. Uff.(end of rant)

Ora non so bene quanto ci metteranno a dirmi se sono Eligible o meno. Spero poco ma sospetto che potrebbe essere a Settembre. Non ricordo bene se c’è scritto da qualche parte. Purtroppo ora c’è solo da aspettare e vedere! Anche se non credo proprio che mi rifiuteranno, a meno che io abba sbagliato a compilare i moduli…

Posso adesso concentrarmi sul mio immediato futuro, ovvero: la tesi! Col fatto che voglio andare via in realtà di frequentare da qualche parte non m’importa molto, e non ho tempo da perdere (ho ancora diversi esami da dare), perciò ho rimandato fino ad ora. Ma purtroppo è giunto il momento di decidere dover fare ‘sta benedetta tesi, soprattutto se voglio laurearmi a Dicembre (ma non so se metteranno la sessione). Prende piede l’idea IGIENE…. ahahahah :D Ci penserò su.


6 commenti

Eligibility Form

Oggi ho finito di tradurre il piano di studi, con grande fatica soprattutto per l’inglese giuridico che mi è particolarmente sconosciuto.
Domani mattina dovrei andare a farmi convalidare la traduzione, e con questa dovrei aver finito di procurarmi tutto il necessario per completare la Eligibility Form!

Il documento da compilare è molto chiaro ed ha una check-list molto utile per tenere d’occhio quello che è necessario. Tutta questa roba andrà imbustata ed inviata all’ufficio in modo che lo raggiunga tra il 16 luglio e il 17 agosto.

  1. Nome (vabbé, fino qui facile)
  2. E-mail: apparentemente hotmail fa le bizze e quelli dell’ufficio Eligibility preferiscono che si usi un’account diverso. Mi sono creata tempo addietro un account apposta su gmail, dirottando tutto il traffico sul mio indirizzo personale, così da non perdere niente per strada.
  3. 2 fototessere (dimensioni passaporto). Devono essere scattate negli ultimi 12 mesi (mah… se anche fossero fatte prima non credo che cambi poi così tanto, a meno di cose significative), ed il volto non deve essere coperto da ciuffi/cappelli/occhiali scuri ecc… fondamentalmente due foto con i criteri per fare tutti di documenti ufficiali.
  4. Dean’s Statement (check), necessario che venga inviato l’originale
  5. Transcripts e traduzione. Questo è il piano di studi, io lo ho molto dettagliato ma anche la versione semplificata andava bene. Mi chiedo perché mai ho deciso di chiedere quello più lungo. uff. Comunque… pare che si debbano inviare le fotocopie del piano di studi originale.
  6. Medical degree certificate or official letter from dean confirming qualification. Per chi non è laureato non serve, basta mettere la crocetta su dove dice “not applicable”.
  7. IELTS, copia dell’originale.
  8. Evidence of any name change. No grazie
  9. Evidence che potrò prendere la provisional registration con il GMC prima dell’inizio del lavoro. Basta una fotocopia del passaporto, sia della copertina che della pagina con i dettagli personali. La nazionalità italiana infatti garantisce che noi non dobbiamo fare il PLAB e quindi potremo applicare per la provisional registration senza problemi, fondamentalmente.
  10. Evidence del diritto al lavoro in UK. Stessa fotocopia del passaporto. Non è necessario mandarla due volte (sembra stupido ma non si sa mai)

Inoltre c’è da completare (rigorosamente al computer) la parte dei dettagli personali ed una tabellina rognosissima nella quale richiedono che cosa faremo dalla data di laurea al 6 Agosto 2013 (data in cui credo dovrebbe cominciare il FP). Bisogna coprire tutti i periodi con i piani che abbiamo: vacanza, study leave (ma anche no), lavoro. Fortunatamente c’è l’opzione “No Plans Yet” ed è quello che ho messo io, usando come start date il giorno dopo della data di qualification che mi ha dato la Presidentessa del CdL (scritta sul Dean’s Statement) e come fine il 6 Agosto stesso. Non saprei proprio che altro mettere, anche perché di piani particolari ora come ora non ne ho assolutamente. Anzi, ancora non so quando mi laureo! :S

Poi c’è la check list, anche questa da compilare al computer e infine il tutto va stampato e firmato a penna (pena la cancellazione dell’application in toto).

Insomma, è stato più facile del previsto procurarsi tutto il necessario per questo primo passo. Non credo che ci dovrebbero essere problemi al riconoscimento, quindi… speriamo!
A volte penso che l’anno prossimo in questo periodo potrei essere in Inghilterra a prepararmi ad iniziare a lavorare (lavorare sul serio, con responsabilità, turni infiniti, notti in reparto, rotas chissà dove, colleghi nuovi ultra-pratici, ed io con le mie nozioni teoriche.. ahah) e mi sale il terrore e la frenesia più assoluti!!

Vediamo in tanto la convalida della traduzione domani come va! A presto!


2 commenti

Piano di studi

Preso il piano di studi in segreteria studenti. Sono andata e apparentemente c’erano due tipi di piani di studi con esami e voti presi…. uno in cui venivano solo i nomi degli esami già fatti e relativo voto, e un altro in cui invece ci sono scritti i sotto-capitoletti di ogni esame (le materie che lo compongono) e comprende anche tutti gli esami che ancora non ho dato.

Ho scritto agli omini dell’Eligibility e dicono che vanno bene tutti e due ma quello più dettagliato è meglio. E così sia.
Quindi sono andata con 3 marche da bollo (per le quali ho scoperto che non si può pagare con il Bancomat. MAH) e ho recuperato questo plico di 10 pagine, che adesso mi toccherà tradurre. E poi il passo successivo è la convalida della traduzione. Che perdite di tempo incredibili.

Nel frattempo tra esami e tirocinio il tempo corre e tra un mese si può cominciare a mandare tutti i fogli per l’Eligibility. Menomale c’è tempo però fino a metà Agosto… :) Piano piano si procede! La prossima settimana andrò a parlare con la presidentessa del corso di laurea per dirle del foglio che mi deve compilare lei, sperando che non faccia troppi casini e non mi faccia saltare tutta l’application! ahah :D